Editoriale Comments (0) |

EDITORIALE – Giornata regionale contro le mafie

Il Lazio è diventato un modello di sviluppo nazionale: con l’approvazione del Collegato al Bilancio prosegue il processo di trasparenza, legalità, semplificazione e competitività della nostra Regione. Sono state varate misure importanti, che permetteranno di sostenere e consolidare la crescita del territorio regionale e migliorare la qualità della vita delle persone.

Risparmi ed efficientamento con la riforma dei Consorzi di bonifica e degli Enti Parco, incentivi per il commercio, valorizzazione del patrimonio agricolo e maggiori risorse per l’assistenza sanitaria. Con questo provvedimento, inoltre, viene istituita la Giornata regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie: saranno promosse iniziative di formazione e sensibilizzazione nel sistema scolastico e per gli operatori degli enti locali, delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni che svolgono attività di carattere sociale nel Lazio. Il Consiglio ha introdotto anche il premio regionale “Legalità contro tutte le mafie”, che il presidente della Regione – su proposta dell’Osservatorio tecnico-scientifico per la sicurezza e la legalità – potrà conferire a personalità o istituzioni che si sono distinte nell’attività di contrasto alla criminalità organizzata.

Negli ultimi mesi sono stati approvati numerosi interventi, che evidenziano la solidità e la coesione della maggioranza di centrosinistra, impegnata concretamente a portare a termine il programma di governo per ridare dignità all’istituzione regionale e restituire fiducia a cittadini e imprese.

Massimiliano

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Approvato il collegato al bilancio

Collegato manifesto-01

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Editoriale Comments (0) |

EDITORIALE – Riforme e risorse per cambiare il Lazio

Un modello più aperto, partecipato ed efficace per una nuova stagione dei servizi sociosanitari nel Lazio: con l’approvazione della legge sul ‘Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali’, il Consiglio regionale ha varato una riforma del settore attesa da 16 anni. Grazie alla nuova legge sono più forti molti impegni in diversi ambiti: tutela della gravidanza e della maternità; sostegno alle famiglie numerose; le politiche a favore dei soggetti con disabilità con reti di sostegno e strutture residenziali; coinvolgimento delle famiglie nell’assistenza domiciliare alle persone anziane; gioco d’azzardo patologico tra le dipendenze da trattare; inclusione dei centri di accoglienza residenziali o diurni; servizi per le donne vittime di violenza; politiche per la famiglia, con sostegno alla maternità e paternità e mediazione familiare; politiche per le persone con difficoltà economiche e lavorative; immigrati e minoranze; finalmente certezze anche per i Comuni con un quadro normativo chiaro che punta alla gestione dei servizi associati.

La Regione ha varato contestualmente un piano di investimenti per 291 milioni di euro, che potrà favorire lo sviluppo e sostenere le famiglie e i giovani. Con questo programma straordinario, mai realizzato finora, sarà possibile estendere i servizi sociali e migliorare la qualità delle prestazioni per essere più vicini ai cittadini e promuovere l’inclusione e il contrasto alla povertà.

Riforme e risorse che evidenziano il processo di cambiamento e di sviluppo del Lazio: vogliamo trasformare i diritti delle persone in realtà concrete.

Massimiliano

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Intervento del 15 luglio 2016 durante il Consiglio regionale per l’approvazione della legge regionale 88

La destra ha condotto una battaglia in consiglio per cancellare l’articolo 12 dalla legge di riforma dei servizi sociali, che prevede norme di inclusione per gli immigrati e le minoranze. Ecco il mio intervento in aula di risposta.

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Eventi Comments (0) |

Editoriale Comments (0) |

EDITORIALE – Buone pratiche: risanamento vuol dire sviluppo

Il Lazio è una regione modello anche nel campo delle buone pratiche di finanza pubblica: dopo anni di discredito e di insolvenza, l’Amministrazione Zingaretti ha restituito dignità a questa istituzione, avviando una stagione di collaborazione con il Governo per favorire il risanamento economico e sostenere la competitività e la crescita.

Il pieno utilizzo dei fondi europei, il pagamento dei debiti pregressi verso i fornitori, la riduzione delle società partecipate, il contenimento delle spese e gli investimenti su trasporti pubblici, sanità e lavoro: sono solo alcune delle misure e degli interventi che hanno consentito di migliorare l’azione amministrativa e di fornire risposte concrete.

Una grande azione di razionalizzazione ed efficientamento che ha toccato l’intero sistema delle agenzie e degli enti regionali con un risparmio annuale di 26 milioni di euro, ha consentito di recuperare 25 milioni di euro dal taglio dei costi della politica, altri 620 milioni di risparmi grazie alla centrale acquisti e 160 milioni dalla rinegoziazione del debito.
Il recupero delle risorse ha interessato anche il piano di valorizzazione del patrimonio, la lotta all’evasione dei ticket sanitari, il contrasto ai comportamenti elusivi.
Oltre a ridurre il  disavanzo finanziario di 8,5 miliardi di euro, sono fortemente diminuiti i tempi di pagamento dei fornitori: da 254 a 69 giorni nel sanitario, da 1.000 a 30 giorni nell’extrasanitario.

La Regione di tre anni fa non esiste più e lo certificano anche osservatori esterni che evidenziano i positivi risultati conseguiti rispetto al passato. I cittadini e le imprese si ricordano da dove siamo partiti e i protagonisti della precedente disastrosa gestione: nonostante le difficoltà economiche, stiamo consolidando una nuova fase di rilancio e sviluppo del Lazio.

Massimiliano

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Editoriale Comments (0) |

VARATA LA LEGGE SULLA PREVENZIONE E IL CONTRASTO DEL BULLISMO

Il Consiglio regionale ha approvato la legge n.202/2016 sulla prevenzione e il contrasto al fenomeno del bullismo, di cui sono stato promotore e primo firmatario.

Il Lazio è la prima regione italiana a dotarsi di una normativa per tutelare e sostenere la crescita educativa, sociale e psicologica dei minori. Recenti studi dell’Osservatorio regionale sul bullismo, infatti, hanno rilevato che nel Lazio questo tema ha raggiunto una diffusione pari al 41,5% degli alunni delle scuole elementari e medie coinvolti come vittime. Il dato più alto tra le cinque province è quello di Roma con il 45,7%.

Con questa legge mettiamo a disposizione dei Comuni, degli istituti scolastici e delle associazioni di settore risorse e strumenti adeguati per promuovere progetti volti a creare una cultura della legalità e iniziative di sensibilizzazione verso adolescenti, genitori e operatori con l’obiettivo di riconoscere e prevenire fenomeni di bullismo.

Il Consiglio regionale ha previsto lo stanziamento di circa 750mila euro nel prossimo triennio per finanziare interventi che favoriscano un clima culturale, sociale ed emotivo in grado di scoraggiare sul nascere possibili comportamenti di prevaricazione e prepotenza nelle scuole. Verranno presto pubblicati dei bandi pubblici a cui si potrà partecipare con progetti e programmi a sostegno degli studenti e delle loro famiglie, come ad esempio un uso consapevole di internet, dal momento che sono proprio i social network il mezzo più usato per diffondere video e bravate, offese e scherzi pesanti ai danni delle vittime designate.

Il cambiamento del Lazio passa anche per l’attenzione e la concretezza con cui si affrontano temi rilevanti per migliaia di famiglie, rappresentando così un esempio e un modello per gli altri enti: le azioni per favorire la piena e concreta valorizzazione della persona, insieme ai percorsi di apprendimento finalizzati alla promozione della cultura della legalità e del benessere dei bambini e degli adolescenti, sono una priorità dell’Amministrazione regionale.

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Editoriale Comments (0) |

MAGGIORE ACCESSIBILITÀ E PIÙ CONTENUTI NEL NUOVO SITO WEB

È on-line da alcuni giorni all’indirizzo www.valeriani.info  il mio nuovo sito internet. Un sito oltre ad essere uno strumento per far conoscere la propria attività politica e istituzionale, rappresenta un mezzo per entrare in contatto con i cittadini e le imprese, un modo fruibile e accessibile per comunicare e informare.

Un sito web non deve solo raccontare una persona o un’istituzione, ma deve saper raccogliere le richieste di un territorio e della sua comunità, deve rispondere alle sue esigenze collettive. E per farlo non può rimanere fermo, mentre intorno il mondo cambia e il bisogno di innovazione cresce.

Per questo ho deciso di rinnovare il mio sito internet: un restyling grafico per sviluppare nuove forme di espressione capaci di raggiungere un elevato numero di persone. Troverete così una grafica più semplice, una disposizione delle varie sezioni tematiche più intuitiva, maggiori contenuti per descrivere al meglio le attività delle Commissioni e del Consiglio regionale.

Il sito è arricchito di un’area social (Feed RSS, YouTube, Delicious, con la possibilità di condividere i contenuti sui vari social network) e di una newsletter inviata periodicamente.

Il nuovo sito è stato progettato a misura di cittadino : consente una navigazione facile e piacevole e sfrutta le più recenti tecniche del responsive design per una fruizione ottimale su dispositivi mobili, come smartphone e tablet. Inoltre il sito, costruito con moderne tecnologie open source, rispetta tutti i requisiti di accessibilità prescritti per renderlo veramente usabile da tutti i cittadini.

Spero che la nuova versione del sito web possa rispondere alle aspettative e soddisfare la domanda di conoscenza e aggiornamento sulle mie iniziative e sugli interventi dell’Amministrazione regionale.

 

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE N. 202 – DISCIPLINA DEGLI INTERVENTI REGIONALI IN MATERIA DI PREVENZIONE E CONTRASTO AL FENOMENO DEL BULLISMO

Mercoledi prossimo il Consiglio Regionale si appresterà a votare la proposta di legge n° 202   di cui sono primo firmatario, riguardante la disciplina degli interventi in materia di prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo . Ho presentato un testo, composto da 6 articoli, che ha l’obiettivo di tutelare e valorizzare la crescita educativa, sociale e psicologica dei minori attraverso la promozione di azioni di prevenzione e contrasto di un fenomeno ormai diffuso nelle nostre scuole quale il bullismo. La Giunta Zingaretti, prima in Italia, ha sostenuto questa proposta attraverso un finanziamento di 100.000 Euro nel primo anno e di 500.000 Euro nei successivi due anni da destinare a progetti di carattere sportivo, sociale e culturale. Tali progetti da realizzarsi in ambito scolastico hanno come obiettivo la sensibilizzazione degli studenti e delle loro famiglie in ordine alla prevenzione del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. Sono previsti anche corsi di formazione del personale scolastico volti a garantire l’acquisizione di idonee tecniche psico-pedagogiche e di pratiche educative per attuare un’efficace azione preventiva del fenomeno del bullismo. Inoltre saranno attivati programmi di sostegno in favore dei minori vittime di atti di bullismo, anche attraverso il supporto di competenti figure professionali. Presso la Presidenza della Giunta regionale infine sarà costituita la Consulta regionale sul bullismo al fine di individuare percorsi di istruzione e di educazione alla prevenzione di ogni forma di disagio scolastico . Alla costituzione della suddetta Consulta, per la cui partecipazione non è previsto alcun gettone di presenza da destinare ai futuri membri, si provvederà attraverso un successivo regolamento di attuazione approvato dalla Giunta regionale che ne individuerà anche composizione e funzioni.

Proposta di legge regionale n. 202 del 29 aprile 2015

PL 202 – integrazione Commissione Bilancio

PL 202 – testo licenziato dalla Commissione Cultura

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Eventi, In Consiglio Comments (0) |

LAVORI D’AULA – MERCOLEDI’ 17 FEBBRAIO

Ordine del giorno della seduta n. 54 del 17/02/2016

A seguito delle decisioni della Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari il presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori, ha convocato la seduta n. 54 del Consiglio regionale per il 17 febbraio 2016 alle ore 10. All’ordine del giorno ilquestion time ai sensi dell’articolo 104 del regolamento e due argomenti:

In allegato la convocazione e l’ordine del giorno.

ALLEGATI:

Resoconti stenografici delle sedute consiliari
Resocontazione: tel. 06/65932566-2328 – fax 06/65932354 – e-mail:resoc.cons@regione.lazio.it

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Comunicati Comments (0) |

Stadio Roma: Valeriani (Pd),Raggi dica se lo vuole fare o no

(ANSA) – ROMA, 30 AGO – “E’ finito il tempo dei giochetti e dei sotterfugi ora il sindaco Raggi deve dire se vuole fare o meno lo Stadio della Roma. Si continua a tergiversare su questioni importanti per la città come le Olimpiadi e ora anche il nuovo impianto della Roma. Si assuma le sue responsabilità come sta facendo la Regione Lazio che nel pieno rispetto delle regole sta svolgendo il suo ruolo”. Lo afferma, in una nota, il capogruppo del Pd in Consiglio regionale del Lazio, Massimiliano Valeriani. (ANSA).

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Comunicati Comments (0) |

Omniroma-TERREMOTO, VALERIANI (PD): BENE FONDI PISANA PER AMATRICE E ACCUMOLI

(OMNIROMA) Roma, 24 AGO – “È particolarmente significativo che l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio abbia stanziato già questa mattina 1.200.000 euro per i comuni di Accumoli e Amatrice. Un fondo a disposizione dei sindaci per le prime necessità, che testimonia l’attaccamento e l’affetto di tutta la regione verso i comuni colpiti dal sisma”. Lo dichiara in una nota Massimiliano Valeriani capogruppo PD al Consiglio Regionale del Lazio.

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Terremoto: informazioni utili

14102672_614888442021976_199511668409807467_nCqmJM8uUEAE3VzC CqmZ-RlXYAAFeWL CqnBr-SXEAAEn2s 14051656_1091622040906387_1463088893505467797_n 14089106_10154346257064034_3878084681416078933_n

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Sviluppo e competitività

Il pacchetto di disposizioni contenute nel Collegato e finalizzate allo sviluppo e alla competitività prevede norme in favore dei lavoratori dell’indotto coinvolti dalla crisi aziendale Alitalia. Si tratta di adeguamenti alla normativa attuale, accompagnati da un ulteriore stanziamento di risorse per l’apposito fondo, pari a 1,5 milioni di euro per il 2016 e 2 milioni per il 2017. Due milioni di euro nel 2016, invece, vengono stanziati per valorizzare e promuovere i locali e le botteghe storiche, attraverso specifiche iniziative, percorsi di formazione e sostegno dell’accesso al credito. Alcune disposizioni riguardano anche il Documento unico di regolarità contributiva (Durc) e i lavoratori autonomi titolari di partite Iva. Con un’apposita norma si mira poi a semplificare l’accesso alle locazioni o concessioni a canone ricognitorio o permettere la regolarizzazione di eventuali utilizzi pregressi da parte di soggetti che nella maggior parte dei casi sono amministrazioni locali, associazioni senza fine di lucro operanti nel sociale e soggetti pubblici che svolgono interessi collettivi. Viene introdotta la possibilità di concedere i beni immobili di particolare interesse storico, artistico e culturale a canone figurativo a quei soggetti pubblici che ne assicurino una manutenzione adeguata. In materia di trasporto pubblico locale, il Collegato amplia la classificazione dei servizi di trasporto collettivo su strada della legge 30/1998, aggiungendo i servizi commerciali e dando così una corretta collocazione nella normativa ai servizi navetta che collegano Roma agli aeroporti. Questa parte contiene anche alcune disposizioni in materia di tassa automobilistica volte a semplificare e ridurre gli adempimenti burocratici legati ai contratti di noleggio. Il servizio Nue 112, vale il Numero unico di emergenza europeo secondo il modello della centrale unica di risposta, sarà incardinato nell’Agenzia regionale di protezione civile e in sede di prima applicazione si potrà impiegare a tale scopo personale regionale, delle Asl e della società regionale Lazio Crea nell’ambito del vigente contratto di servizio.

Approvati, infine, diversi emendamenti, tra i quali quello che introduce le unioni civili nella normativa per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica; norme relative alla promozione di iniziative locali per lo sviluppo degli spazi verdi urbani; disposizioni per lo sviluppo di attività termali; istituzione del Comitato permanente per lo sviluppo e la competitività dei territori del Lazio; Catasto regionale dei geositi regionali e disposizioni per la valorizzazione delle “Eccellenze sportive territoriali”.

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Politiche sociali: Rsa e Ipab

Il collegato contiene risorse e misure sulla compartecipazione comunale alla quota sociale delle prestazioni rese dalle Residenze assistenziali sanitarie (Rsa) o per le attività riabilitative erogate in regime residenziale o semiresidenziale a carico dell’assistito in modalità di mantenimento. L’obiettivo è quello di garantire una compartecipazione dell’assistito graduale e proporzionata al reddito valutato sulla base Isee fino al raggiungimento di una fascia di reddito al di sopra della quale la quota sociale è interamente a carico dell’assistito. La soglia passa da 13.000 a 20.000 euro e la Regione interviene con una quota pari al 50 per cento della compartecipazione comunale (prima era del 20 per cento) con un investimento complessivo di 41 milioni di euro. Si interviene poi sulle Istituzioni pubbliche di beneficenza (Ipab): in vista della trasformazione delle Ipab in Aziende pubbliche di assistenza alla persona (Asp), da una parte si prevede l’elaborazione di un piano di riordino da trasmettere alla competente Commissione consiliare entro il 15 dicembre 2016 e la modifica della disciplina vigente in materia di alienazioni del loro patrimonio, mentre dall’altra si stabilisce l’estinzione di quelle Ipab le cui finalità non rispondono più a un effettivo interesse di assistenza e beneficenza pubblica o risultino inattive.

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Omniroma-REGIONE, VALERIANI: SOSTEGNO AL DIRITTO AL LAVORO DELLE MAMME

(OMNIROMA) Roma, 12 AGO – “Diritto al lavoro e pari opportunità: la Regione sostiene le mamme attraverso risorse e percorsi di inserimento per favorire l’occupazione delle donne con almeno un figlio minore di 6 anni. Con un investimento di 6 milioni di euro e la pubblicazione del bando sul ‘Contratto di ricollocazione’ diamo risposte concrete alle esigenze lavorative delle mamme, che verranno supportate nella ricerca occupazionale”. Lo dichiara in una nota Massimiliano Valeriani, capogruppo regionale del Pd. 

Se vuoi condividere la notizia...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Read more

Se vuoi condividere la notizia...Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone